Belle notizie del Regno Unito: la catena di supermercati Morrisons sceglie i sacchetti in carta.

La decisione nasce dalle richieste dei clienti, sempre più sensibili e consapevoli sulle tematiche ambientali.

Decisione storica per Morrisons: la quarta catena di supermercati nel Regno Unito, con una quota di mercato pari al 10,4%, ha introdotto i grandi sacchetti in carta per generi alimentari presso le sue casse, aumentando allo stesso tempo del 50% il prezzo dei sacchetti in plastica.

La scelta di introdurre e favorire i sacchetti in carta – riutilizzabili e riciclabili – è nata dalla richiesta dei clienti, sempre più sensibili e consapevoli sulle tematiche legate alla sostenibilità ambientale. “Questi nuovi sacchetti di carta fanno esattamente lo stesso lavoro dei sacchetti di plastica.” ha dichiarato Andy Atkinson, Customer & Marketing Director del gruppo Morrisons. Sono resistenti, riutilizzabili e, soprattutto, evitano di immettere nell’ambiente una grande quantità di plastica.”

La decisione di Morrisons conferma il trend positivo degli ultimi anni. Secondo i dati del governo britannico, nel 2018 il numero dei sacchetti in plastica monouso venduti dalle sette principali catene di supermercati, Tesco, Sainsbury’s, Asda, M&S, Co-op, Waitrose e Morrisons, è sceso a poco più di 1 miliardo, in calo rispetto ai 7 miliardi del periodo precedente all’introduzione degli oneri obbligatori per i grandi rivenditori nel 2015.

Una bella notizia non solo per la salute del pianeta, ma anche per il nostro futuro in un ecosistema da proteggere e tutelare!

Per un approfondimento sull’introduzione dei sacchetti nei supermercati Morrisons, ti invitiamo a leggere questa news del Guardian.

Scopri le altre news

News

Dove finisce la plastica?

L’Indonesia ci sembra così lontana, ma questo è un dramma ambientale che ci tocca da vicino.

LEGGI